Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Fattori vascolari, stress ossidativo, metabolismo dei mitocondri e rilascio di sostanze tossiche per le cellule: sono alcune delle "tessere" che insieme all'aumento della pressione oculare compongono il "puzzle" del glaucoma ormai non più considerato una patologia soltanto oculare, ma piuttosto neurodegenerativa al pari di Alzheimer, Parkinson e Sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Comunicato IRIFOR Centrale n. 3/2022

L'AQUILA. È stata completata l'installazione dei nuovi "Mirabilia", le tabelle contenenti le informazioni turistiche collocate in prossimità di 14 monumenti del capoluogo abruzzese su iniziativa dell'assessorato al Turismo. Le tabelle illustrative montate sui leggii riportano informazioni in italiano e in inglese, nonchè in Braille, grazie alla collaborazione con la locale Sezione dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti.

Conosciamo meglio il glaucoma, il “killer silenzioso della vista”. Parola al dott. Stefano Miglior, direttore della Clinica Oculistica Policlinico di Monza, Università Milano Bicocca, nonché Presidente dell'Associazione Italiana Studio Glaucoma.

VICENZA. Mezzo ecologico o barriera architettonica? Per trasformare un gesto green - come quello di usare le due ruote per spostarsi - in un atto di mancanza di senso civico basta un attimo: è sufficiente abbandonare la bici in giro per la città fuori dai luoghi preposti, legarla lungo le ringhiere o ai pali della segnaletica stradale, parcheggiarla su un marciapiede.

ROMA. «Suona il tatto, non c’è nulla che sfugga al suo udito»: non ci potrebbero essere parole migliori di quelle usate da Laura Anfuso per introdurre l’interessante mostra denominata Il tatto sente il silenzio, che verrà inaugurata nel pomeriggio del 25 febbraio (e resterà aperta fino al 4 marzo), presso il Museo Hendrik Christian Andersen di Roma, diretto da Maria Giuseppina Di Monte e afferente alla Direzione Musei Statali della città di Roma. Una struttura, il Museo Andersen, che conferma la propria attenzione per le attività rivolte al mondo della disabilità, proponendo questa volta una selezione di libri tattili illustrati, curata dalla stessa Anfuso, in collaborazione con Maria Poscolieri dell’Associazione di Volontariato Museum, oltreché con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Roma.

SCUOLA DI VIA VIVAIO. L'Istituto dei ciechi non ci sta. «Oggi il Comune, per 2.500 metri quadrati, più parcheggi, cortili e l'uso delle sale Barozzi e Stoppani, paga un canone annuo di 547 mila euro, a cui si sommano 104 mila euro di spese vive, che sosterrebbe ovunque - precisa il presidente Rodolfo Masto dopo l'intervista Repubblica della vice-sindaca Scavuzzo -. Entrate per cui l'Istituto paga 130 mila euro di tasse, la metà al Comune come IMU».

LA CULTURA SOTTO LE DITA. Mantova, 21 febbraio dalle 16 alle 18, biblioteca e mediateca Gino Baratta (sala delle Colonne). L’incontro, condotto dalla presidentessa Uici Mirella Gavioli e da alcuni soci, ha l’obiettivo di far conoscere e sperimentare anche alle persone vedenti l’immenso valore dell’alfabeto Braille.

NAPOLI. In occasione della XV Giornata nazionale del Braille (21 febbraio) si è aperta al Museo Archeologico Nazionale di Napoli la mostra "Braille e non solo", promossa dall'Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti con i Servizi Educativi del MANN (fino al 28 febbraio).

Dall’UICI iniziative sul territorio e un evento ad hoc per raccontare come questo strumento abbia creato opportunità di inclusione dei ciechi nel lavoro, nella cultura, nelle arti e nella società ma anche lanciare un allarme sul fenomeno della povertà educativa.

Le nuove forme di cecità, la miopia, la cura della retina, il Covid19 e la sanità post-pandemia. Intervista a Stanislao Rizzo, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Oculistica del Policlinico Gemelli e docente presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

REGGIO EMILIA. Si chiama #SicuroSuDott ed è la nuova campagna lanciata da Dott -società leader della micro-mobilità condivisa- insieme all'Unione italiana ciechi e ipovedenti e Iren con lo scopo di informare ed educare i cittadini di Reggio Emilia al corretto utilizzo dei monopattini, nel rispetto di tutti gli utenti della strada.

L’inclusione scolastica è un processo complesso con azioni sinergiche: nel lavoro del docente è centrale la progettazione didattica.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104