Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Per Natale fatevi un regalo: proteggete la vostra vista. L’U.I.C.I. di Lodi torna in piazza con tante iniziative che si protrarranno per tutto il mese di dicembre. Un’occasione per conoscere meglio l’associazione, i suoi servizi e aiutarla con la raccolta fondi a portare avanti le sue preziose attività. Per il tradizionale mercatino di Natale, il 4 dicembre saranno presenti a Massalengo con un banchetto promozionale e di raccolta fondi.

Recenti scelte di politica sanitaria in capo alle Regioni, legate ad obiettivi di sostenibilità finanziaria, limitano le opzioni terapeutiche disponibili per i farmaci impiegati nella cura delle maculopatie, sollevando questioni rilevanti in tema di appropriatezza terapeutica, libertà prescrittiva e consenso informato dei pazienti. Lo denuncia in una nota il Comitato macula, prima e unica associazione italiana a dare voce ai pazienti affetti da maculopatie o retinopatie.

BresciaOggi del 11/11/2022

COMO CAMERLATA. «Lei ritiene che questo parcheggio sia accessibile per i disabili?». «In maniera degradata... ma sì». In questo scambio di battute tra Gianluca Casalino, della sezione di Como dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, e Dario Giacomini, presente per conto di Asf, sta il cuore del problema.

Sabato 3 dicembre 2022, ore 9.00-13.00
Università Cattolica del Sacro Cuore
Largo A. Gemelli, 1 - Milano

Il metodo Braille, che consente alle persone non vedenti di leggere e scrivere, è un’invenzione resiliente come poche altre. Nato nell’Ottocento, ha attraversato quasi duecento anni, modificandosi per seguire le mutate esigenze delle persone che ne usufruiscono. Di seguito alcuni dei suoi volti cominciando con una breve parentesi storica e tecnica, per meglio “inquadrare” come funziona il metodo e come si è arrivati ad idearlo.

Il test di Amsler rappresenta un ottimo sistema per l’autovalutazione della visione centrale, un metodo pratico che può rappresentare un concreto aiuto per conoscere lo stato di salute degli occhi.

VILLA LITTA e la bellezza PER TUTTI distillata nella brochure di supporto alle visite accessibili:
presentazione e prima visita guidata H. 15.30 SABATO 22 ottobre.

Superando del 20/10/2022

MONZA. “Prevenire è meglio che curare: non è uno slogan, ma una verità. Prima una malattia viene diagnosticata, meglio viene curata– esordisce Paolo Pecoraro, medico oculista vicino all’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Monza Brianza.

PORDENONE. Eccezionale triplice intervento per cataratta, glaucoma e pucker maculare eseguito con successo dal Direttore della SC Oculistica dell’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone, Flavio Foltran.

TORINO. «Mi dispiace ma il cane non entra». E a nulla serve, in molti casi, obiettare, argomentare che c'è una legge. Che è un diritto. Insomma che i cani guida, gli «occhi» delle persone non vedenti, (dice la legge) possono entrare in tutti i luoghi aperti al pubblico. «Quante volte mi tocca ricordarlo. Ma poi mi dicono: "La legge? Qui il cane non passa"». Vittorino Biglia, non vedente, sintetizza così le difficoltà che deve affrontare con il suo inseparabile Spritz, 13 anni di vita insieme.

Domenica 16 ottobre si celebra la Giornata nazionale del cane guida e l’Unione italiana ciechi e ipovedenti organizza una serie di manifestazioni in tutta Italia, a partire da Torino. Barbuto: “Vogliamo fare luce sulla necessità, ormai non più rinviabile, di far conoscere i diritti delle persone non vedenti a circolare con i loro cani guida e di poter accedere a qualsiasi luogo pubblico, come prevede la legge”.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104