random_image2.jpg

CHIETI. Da oggi la lotta al glaucoma, il ladro silenzioso della vista, ha un nuovo alleato. Si tratta di un intervento di ultimissima generazione che è stato eseguito in questi giorni dal professor Rodolfo Mastropasqua nel Policlinico dell'Università d'Annunzio di Chieti-Pescara. Per la prima volta in Abruzzo e tra i primissimi in Italia, il chirurgo ha impiantato una speciale valvola posteriore intelligente negli occhi di tre pazienti affetti da glaucoma intrattabile con altre terapie e con la chirurgia tradizionale.

Numerose sono le iniziative messe in campo a Brescia che, insieme a Bergamo, è capitale della cultura 2023. La sezione dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Brescia e la società Arte con Noi hanno collaborato alla realizzazione di alcuni progetti per un turismo accessibile e inclusivo.

Mi viene talvolta richiesto di raccontare come ho fatto i miei primi passi nel mondo della programmazione, ma rispondere in maniera sintetica risulta arduo. Per dirla tutta, non ho mai fatto una scelta cosciente di avvicinarmi alla programmazione, in quanto ho iniziato ad apprendere senza neanche rendermene conto.

L'azzurro paralimpico: "Spesso si pensa che se uno non vede una cosa non la può capire, ma non è così, a patto che i ragazzi vengano presi e portati presto a vivere una vita sovrapponibile a quella dei propri coetanei che vedono".

Accendiamo i riflettori sul glaucoma: dal 12 al 18 marzo si tiene la Settimana dedicata alla prevenzione e all’informazione su una malattia degenerativa che colpisce, solo in Italia, oltre un milione di persone, la metà delle quali non è neppure consapevole di esserne affetta. A promuoverla, con iniziative gratuite in numerose città, è l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, in stretta collaborazione con i suoi Comitati regionali e provinciali, assieme alle Sezioni locali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti.

In occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma, l'UICI di Mantova ha organizzato una serie di iniziative gratuite di prevenzione e sensibilizzazione aperte alla cittadinanza.

In occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma, l'UICI di Cremona (dal 12 al 18 marzo) organizza diverse iniziative. Lo slogan è “Vivi senza macchia. Metti in chiaro la tua vista!”

L’UICI di Lodi il 14 marzo organizza a Lodi (piazza Broletto) dalle 9.30 alle 12.30 uno stand di promozione con la distribuzione di materiale informativo sul glaucoma e su altre malattie della vista. Il 17 marzo alle 15,00 sempre a Lodi al Teatrino Musitelli (via Paolo Gorini, 21) si terrà un incontro pubblico con la popolazione. Parteciperanno i medici oculisti del territorio Dott. Riccardo Forte e Dott. Giuseppe Rizzi. 

In Italia almeno 600.000 persone con questa patologia della vista. La settimana per sensibilizzare i pazienti sulla patologia. Su cento persone, due hanno il glaucoma ma solo una lo sa. Questo vuol dire che in Italia oggi ci sono almeno 600 mila persone che stanno perdendo la vista senza nemmeno accorgersene.

BERGAMO. L'ospedale Papa Giovanni di Bergamo diventa ancora più inclusivo. Sono stati infatti attivati nei giorni scorsi alcuni percorsi dedicati agli utenti con disabilità sensoriali allo scopo di facilitare loro l'accesso ai servizi offerti, dalla prenotazione delle prestazioni sanitarie, fino alla loro fruizione in ambulatorio.

Accendiamo i riflettori sul glaucoma: dal 12 al 18 marzo si tiene una settimana dedicata alla prevenzione e all’informazione su una malattia degenerativa che colpisce moltissime persone, la metà delle quali non è neppure consapevole di esserne affetta, e che, se non diagnosticata per tempo, porta alla cecità. L'UICI di Varese propone degli screening gratuiti rivolti alla cittadinanza.

«Gli addetti allo sportello, pur dicendo di comprendere la mia situazione, non mi hanno consegnato la missiva, dicendomi che, essendo non vedente, non avrei potuto firmare. E che sarei dovuto tornare con due testimoni al di fuori della famiglia per adempiere alla commissione».

Sandra Inverardi, Presidente della Sezione Territoriale UICI di Brescia. “Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa per il fattivo coinvolgimento delle persone non vedenti nel progetto e per il risalto che l’operazione dà al tema della disabilità visiva, in particolare in questi giorni in cui l’UICI è impegnata nelle celebrazioni della XVI Giornata Nazionale del Braille, il codice di scrittura e lettura che è chiave di accesso al sapere per tutte le persone non vedenti”.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uici.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104
Codice SDI: 5RUO82D