random_image2.jpg

Il Consiglio dei Ministri ha approvato due decreti legislativi fondamentali per la riforma della disabilità prevista dalla legge delega. Vengono semplificate le procedure per l'accertamento iniziale della disabilità, si passa a una valutazione multidimensionale che guarda non alla condizione ma alla persona, nella relazione con l'ambiente. La sperimentazione parte nel 2025.

Carlo Giacobini, analista di norme e politiche sociali esperto di disabilità, contesta la ricostruzione della ministra Locatelli: “La matematica non è un’opinione”.

Le Cronache di salerno del 30/10/2023

Per questo Natale acquista a soli 7 euro uno dei nostri panettoni, sosterrai così i progetti riabilitativi per i nostri bambini con disabilità visiva e disabilità complessa.

Anche quest'anno la nostra Unione aderisce alla "Giornata Regionale per la prevenzione della cecità e la riabilitazione visiva - Un dono per la vista” che si terrà il prossimo 8 dicembre in varie piazze delle città lombarde.

Ancona Today del 24/10/2023

DAIRET (Diabetes Artificial Intelligence for RETinopathy), un sistema di intelligenza artificiale per la valutazione automatizzata della retinopatia diabetica, ha dimostrato una sensibilità del 100 per cento nell'individuazione dei casi di grado moderato o severo, ovvero forme della malattia che possono mettere a rischio la vista e che richiedono quindi l’intervento dell’oculista. Questo è il risultato chiave del primo studio condotto interamente in Italia sull’intelligenza artificiale nella retinopatia diabetica, recentemente pubblicato sulla rivista internazionale Acta Diabetologica, in cui sono stati arruolati 637 pazienti seguiti presso i centri diabetologici e oculistici della Asl Torino 5.

Famiglia Cristiana del 17/10/2023

MILANO. Le testimonianze: «Mobilità e vita sociale, triste sentirsi negato un diritto» «Un fedele amico di libertà». Questo il messaggio impresso sui palloncini colorati al raduno milanese per la XVIII Giornata nazionale del cane-guida. Poche parole che provano a descrivere l'immenso aiuto che gli amici a quattro zampe forniscono ogni giorno al padrone non vedente.

MILANO. «Cane guida, fedele amico di libertà». Questo lo slogan scritto sui palloncini che la mattina di lunedì 16 ottobre hanno colorato corso Monforte per mezz'ora durante il corteo organizzato in occasione della 18esima giornata nazionale del cane-guida partito da San Babila e approdato all'Istituto dei Ciechi di via Vivaio. Obiettivo: sensibilizzare l'opinione pubblica sulla preziosa funzione di questi animali che sono gli occhi di chi non può vedere e, soprattutto, fedeli amici e punti di riferimento in ogni momento della giornata.

Flavia Tozzi, Presidente della Sezione Territoriale UICI di Cremona: “Da secoli il cane è sempre stato considerato un fedele amico dell’uomo, ma per chi come me ha avuto la fortuna di affidarsi ai suoi preziosi occhi per potersi muovere in autonomia, esso diviene qualcosa di più di un semplice amico, perché il legame che si instaura tra questo essere eccezionale e la persona che deve accompagnare è davvero unico. È un rapporto di reciproca fiducia, di affetto e comprensione, di eccezionale intesa telepatica, che forse è difficile ritrovare tra due esseri umani”.

Franco Lisi, direttore scientifico della Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano: «Le persone con disabilità visiva hanno una prospettiva unica e preziosa da offrire al mondo, proprio come tutti gli altri individui».

La Sezione territoriale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS di Brescia, in collaborazione con la Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità IAPB Italia onlus, in occasione della Giornata Mondiale della Vista, che verrà celebrata Giovedì 12 Ottobre, aderisce attuando iniziative di informazione perché “Le malattie che minacciano la vista interessano milioni di persone in Italia.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uici.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104