random_image2.jpg

Il museo è strutturato per essere apprezzato anche dai più piccoli, grazie all'iniziativa "Vietato non toccare", ma sarà presto ancora più inclusivo. Ne parla il direttore Folco Biagi: "A maggio inaugureremo un nuovo percorso dedicato a persone non vedenti ed ipovedenti, e attraverso una serie di pannelli tattili, copriremo la narrazione di tutto il museo e di tutto quello che c'è all'interno”.

Secondo uno studio condotto dall’Ufficio per i Diritti delle Persone con Disabilità delle Nazioni Unite, nei Paesi industrializzati il livello di disoccupazione di persone con disabilità raggiunge il 50-70 per cento. In Italia, come riporta l’agenzia per il lavoro Page Personnel, si parla di oltre l’80 per cento. Già nel 2013, del resto, la Corte di Giustizia Europea aveva bocciato l’Italia, invitandola, senza alcun esito, a porre rimedio a questa situazione al più presto.

Una carrellata di opere realizzate da artisti di fama nazionale e internazionale che possono essere ammirate non solo attraverso gli occhi, bensì, anche, attraverso il tatto per far scoprire alle persone cosiddette normodotate come “vedono” l’arte le persone non vedenti o ipovedenti.

Stop agli imbarchi negati, risarcimenti rapidi ed equi, un biglietto gratuito se c’è l’accompagnatore e piena responsabilità delle aziende per i danni o gli smarrimenti delle carrozzine o di altri ausili: sono chiare le richieste dell’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità, nel proprio rapporto “Fine dell’incubo: i passeggeri con disabilità meritano di viaggiare in aereo”, ove si chiede alla Commissione Europea di tenerne pienamente conto, in fase di revisione del Regolamento riguardante appunto i diritti delle persone con disabilità e delle persone a mobilità ridotta nel trasporto aereo.

BRESCIA. Grazie alla generosità di 65 sostenitori che hanno risposto alla chiamata della raccolta fondi, è possibile adesso passare alla fase organizzativa di un corso di scultura su marmo per ragazzi ciechi e ipovedenti di tutte le età, fortemente voluto dalla sezione bresciana dell'Unione italiana dei ciechi ed ipovedenti (UICI), dal CFP Vantini di Rezzato, con Libera Accademia delle Arti di Brescia e l'istituto di Arte Sacra di Firenze.

Giovanni Fossati, presidente del centro cani guida dei Lions: "Sono ben 2.270 i cani formati in questa struttura e assegnati ai non vedenti. Abbiamo urgente bisogno di famiglie volontarie che ci diano una mano a far socializzare i cuccioli".

Benedetta cammina senza paura, è piena d'energia e conquista la simpatia delle persone con il suo sorriso aperto e contagioso. È ipovedente, sì, ma questa «caratteristica» non le impedisce di trovare il suo posto nel mondo, di impegnarsi per realizzare i suoi sogni e avere la vita che desidera.

GENOVA. Per la prima volta in Italia, Genova ospiterà il campionato europeo di scacchi a squadre per non vedenti e ipovedenti. Saranno oltre cento gli scacchisti che si sfideranno, con sedici nazioni partecipanti.

Fondato da due persone non vedenti, l'Omero di Ancona è stato il primo "museo tattile" pubblico del mondo.

Corriere delle Alpi del 07/04/2023

L'UICI di Lecco organizza la gita sociale in Francia, tra antichi castelli e dimore, dal 10 al 15 settembre.

La Macro Area Regionale “Informazione, Comunicazione, Cultura, Turismo e Sport” propone la visita guidata al Castello Sforzesco di Milano.

Pubblicata dall’INPS una nuova circolare che illustra le indicazioni relative alle novità normative in materia di permessi della L.104 e al congedo straordinario che sono stati introdotti dal decreto legislativo 30 giugno 2022, n. 10.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uici.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104
Codice SDI: 5RUO82D