Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

VENEZIA. Un nuovo modo, multisensoriale, per conoscere le chiese veneziane. Il progetto, già avviato, è stato presentato ieri nella chiesa dei santi San Geremia e Lucia da don Gianmatteo Caputo (amministratore parrocchiale), dall'assessore al Turismo Paola Mar, da Elisabetta Fabbri (presidente del Rotary Club) e Lucia Baracco, presidente dell'associazione Lettura Agevolata onlus che, insieme alla Tactile Vision di Torino, ha ideato il progetto "Le chiese di Venezia... in tutti i sensi".

Lo spettacolo sarà Sabato 1 Dicembre dalle ore 18.00 alle ore 20.00

Auditorium Centro Culturale "Il Pertini"
P.zza Confalonieri, 3
Cinisello Balsamo (MI)

Il dispositivo sarebbe in grado di rilasciare i farmaci direttamente nell'occhio.

Su un totale di poco più di 141mila cattedre complessive per l’anno scolastico in corso, circa 50mila sono state “coperte” - spesso in ritardo rispetto al suono della prima campanella - con personale attinto dalla seconda o terza fascia, spesso diplomati (i cosiddetti insegnanti tecnico pratici) o laureati non abilitati all’insegnamento.

Papa Francesco riceve in udienza il Movimento Apostolico Ciechi. “Il vostro impegno concreto di aiuto e sostegno ai poveri vi rende protagonisti nell’opera di evangelizzazione che la Chiesa sta facendo sul passo degli ultimi ...”.

Reso noto il “rapporto ombra” sull’applicazione della Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e la lotta alla violenza nei confronti delle donne e alla violenza domestica.

"Siamo passati – dichiara il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli - dall'epoca dei mutilati, invalidi, paralitici come venivamo definiti a quella in cui parliamo di atleti paralimpici. Oggi, in questo c'è il riconoscimento che la cultura è cambiata".

Il tennis per non vedenti sbarca in Italia. A Bologna il primo torneo.

L’insegnante per le attività di sostegno non può essere utilizzato per svolgere altro tipo di funzioni se non quelle strettamente connesse al progetto d’integrazione, qualora tale diverso utilizzo riduca anche in minima parte l’efficacia di detto progetto.

Dagli occhiali fotoselettivi ai sistemi di screen reader, gli ausili al servizio di chi ha deficit visivi importanti. Sempre meno persone cieche e sempre più persone con problemi alla vista gravi. Ecco in estrema sintesi come sta cambiando il panorama dei deficit visivi in Italia e, in genere, nei Paesi occidentali.

A Monteverde, comune di 700 abitanti all'estremità orientale dell'Irpinia, il premio speciale della Comunità Europea (per i Comuni sotto i 50.000 abitanti) per la fruizione dei beni culturali.

1° ottobre 2018: l’Unione Europea ratifica il Trattato di Marrakech. Un grande passo verso il superamento della “carestia mondiale” di libri, così come viene definita la mancanza di accesso a più del 90% dei libri pubblicati nel mondo da parte delle persone non vedenti, con disabilità visive o con altre difficoltà nella lettura di testi a stampa.

Un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino, in 6 anni di lavoro, ha ideato un sistema per leggere le formule matematiche inserite nei testi in versione pdf.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104