Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg


Redattore Sociale del 10/03/2022

MILANO. Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, ha visitato oggi a Monza la Biblioteca Italiana per Ciechi Regina Margherita. Nata nel 1928, conta oltre 70 mila opere in braille, formati digitali o a stampa ingrandita per le persone ipovedenti, che da Monza vengono poi spediti in tutta Italia.

"La Lombardia - spiega l'assessore in una nota - è orgogliosa di avere sul proprio territorio una biblioteca così importante, che svolge un ruolo fondamentale dal punto di vista dell'inclusione delle persone non vedenti o ipovedenti. A differenza di una normale biblioteca qui vengono anche stampati libri e riviste richieste in tutta Italia. Parliamo di numeri importanti: circa 5 milioni di pagine in Braille stampate ogni anno, 5.000 testi scolastici e oltre 6.000 spartiti musicali tradotti".

"Il servizio offerto dalla Biblioteca Italiana per ciechi è preziosissimo, in quanto - ha detto l'assessore Locatelli - vengono spediti gratuitamente libri alle persone con disabilità visiva. Per Regione Lombardia questo servizio è fondamentale per favorire l'integrazione scolastica ed extra scolastica delle persone con disabilità visiva e il conseguente raggiungimento di una maggiore autonomia e indipendenza. Il Braille è il sistema di comunicazione di riferimento per il mondo dei non vedenti e la produzione e diffusione di questi libri di testo è da preservare e incrementare per garantire pari condizioni di accesso a tutti i cittadini".

"Voglio rivolgere - ha concluso l'assessore Locatelli - un particolare ringraziamento all'Uici, per il grande impegno profuso sul territorio regionale a favore delle persone con disabilità visiva e pluri disabilità".

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104