Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg


Il Piccolo del 11/03/2021

UDINE. Durante le settimane di chiusura al pubblico a causa dell'emergenza sanitaria Villa Manin non è rimasta inattiva. L'Erpac, Ente Regionale Patrimonio Culturale, in attesa di poter accogliere nuovamente i visitatori a pieno regime, per ora a partire dal 22 marzo, ha presentato ieri le tappe di un nuovo percorso multimediale. Nella scuderia sono stati allestiti quattro quadri digitali ognuno dei quali raffigura un personaggio che si lega alla storia della villa. Sono presenti naturalmente il Doge Lodovico Manin e Napoleone Buonaparte, il padrone di casa e l'ingombrante ospite i cui nomi sono associati alla fine della Repubblica di Venezia. Nella sala della Stufa è stato allestito inoltre un tavolo tattile, vero scrigno di informazioni: l'imponente architettura del complesso monumentale potrà essere visitata con il solo tocco delle dita e osservata da ogni lato come fosse un plastico. Le tappe dell'evoluzione dell'architettura potranno essere ripercorse dalla metà del Seicento fino a quando, un secolo più tardi, essa assunse l'aspetto con cui la conosciamo ancora. Per rendere la visita alla villa interessante e godibile anche per il pubblico ipovedente o non vedente sono state ora predisposte anche le prime tappe di un'audioguida apposita, realizzata grazie alla collaborazione con il Rotary Club. L'audioguida, propone descrizioni puntuali e soste tattili, così da permettere ai visitatori con difficoltà visive di percepire la natura degli ambienti, dei materiali, dei manufatti di Villa Manin.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658