Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Leonardo del 08/02/2021

L’ultimo modello di iPhone presentato da Apple può rendere più semplice la vita dei non vedenti e di chi ha problemi di vista grazie a LiDAR e a Magnifier.

I nuovi iPhone possono rappresentare un valido aiuto per chi ha problemi di vista o per chi è non vedente. Al di là delle innovative caratteristiche tecniche, legate all’implementazione della fotocamera e a un processore più veloce, i nuovi iPhone sono anche dotati di funzionalità 5G. Non solo: grazie allo scanner LiDAR e a una specifica app, Magnifier, è possibile rendere più agevole la vita delle persone che hanno difficoltà ad orientarsi nel mondo.

iPhone: funzionalità per i non vedenti e per chi ha problemi di vista

Nella nuova versione di iOS, ci sono una serie di nuove funzionalità: tra queste, segnaliamo quella che aiuta gli utenti con problemi di vista a rilevare persone e oggetti fisicamente vicini a loro.

All’interno dell’app Magnifier in iOS 14.2 beta c’è una funzionalità chiamata People Detection. Utilizza la realtà aumentata (AR), l’apprendimento automatico e il sensore LiDAR dell’iPhone 12 per rilevare dove si trovano gli esseri umani e gli oggetti nello spazio fisico.

Questa funzione può rivelare quante persone sono in fila in un negozio, individuare un tavolo vuoto o semplicemente comunicare quanto si è vicini a una persona che è presente nello spazio che ci circonda.

Qual è lo scopo di People Detection?

Nell’era del COVID-19, questa funzione funge da app di distanziamento sociale. Utilizzando il rilevamento delle persone, si può, infatti, impostare una distanza minima per gli avvisi ed essere avvisato tramite notifica o feedback tattile ogni volta che qualcuno si trova entro la distanza massima di 5 metri.

People Detection non è stato creato pensando alla pandemia: è stato progettato, invece, come un’opzione di accessibilità. Ha lo scopo di aiutare coloro che sono non vedenti o ipovedenti ad orientarsi e muoversi in spazi pubblici complessi e affollati.

Non solo si può scegliere tra il feedback tattile, visivo o audio per le notifiche di rilevamento delle persone, ma è anche compatibile con gli AirPods e la tecnologia di lettura dello schermo di Apple, VoiceOver. Il rilevamento delle persone non funziona al buio quando il sensore LiDAR del telefono non è in grado di fornire informazioni utili.

di Daniela Caruso

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104