Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg


Il Consiglio Regionale Lombardo UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) si è riunito in seduta ordinaria il 27 marzo u.s.; a causa della perdurante emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19, anche questa seduta si è svolta in modalità on line tramite la piattaforma Zoom.

I lavori hanno avuto inizio alle ore 9.10 col saluto ai presenti del Presidente Flaccadori; oltre ai Consiglieri (tutti presenti), partecipavano ai lavori il Consigliere Nazionale Rodolfo Masto, il Presidente Regionale Onorario Rodolfo Cattani e il Componente dell’Organo Regionale di Controllo dott. Enrico Favara; assisteva inoltre il dott. Roberto Aroldi in qualità di Segretario verbalizzante.

In apertura dei lavori è intervenuta brevemente la Vicepresidente Nazionale Linda Legname la quale, portando i saluti della Presidenza Nazionale e di tutta la Direzione Nazionale UICI, ha aggiornato il Consiglio circa l’attività associativa in atto a livello centrale. In particolare, la Vicepresidente Nazionale ha riferito quanto segue:

1. l’UICI sta partecipando a diverse audizioni, al fine di rappresentare al meglio le istanze delle persone con disabilità visiva in vista dell’ellaborazione delle politiche di rilancio legate al Recovery Plan. Purtroppo si deve constatare l’esiguità di risorse a favore della disabilità e, nel tentativo di raggiungere risultati concreti, ci si sta concentrando sull’elaborazione di progetti che, pur rivolgendosi in via diretta alle persone con disabilità, sfocino in attività utili per l’intera collettività, come il potenziamento della prevenzione in ambito sanitario e il miglioramento della mobilità all’interno delle nostre città;

2. a livello centrale si sono insediati i nuovi Gruppi di Lavoro;

3. si sta lavorando alla riorganizzazione dei servizi erogati dalla Sede Centrale, al fine di giungere ad un loro assetto più snello e, ove possibile, alleggerirli dall’eccessiva burocrazia;

4. è stata messa a punto l’elaborazione grafica della locandina da utilizzare in vista della campagna per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi. Il predetto materiale verrà messo a disposizione delle Sezioni Territoriali interessate al fine di presentarsi, per quanto possibile, con una unica immagine a livello nazionale;

5. prosegue il lavoro dell’agenzia per i diritti delle persone con disabilità Iura, che sta concentrando la propria azione sul versante delle discriminazioni in ambito lavorativo, aggravate dall’emergenza sanitaria in atto.

Dopo avere approvato il verbale relativo alla seduta svoltasi il 26 novembre u.s., sono state ratificate le delibere adottate dalla Direzione Regionale nelle riunioni tenutesi il 7 dicembre, il 2 febbraio, il 26 febbraio e il 20 marzo uu.ss.; sono state altresì ratificate le delibere adottate dalla Presidenza Regionale il 20 e il 22 gennaio, il 4 e il 25 marzo uu.ss..

Procedendo alla trattazione del punto 3 dell’ordine del giorno, la Presidenza Regionale ha riferito quanto segue:

1. il 1° marzo u.s. il Vicepresidente Benzoni ed il Consigliere Delegato Stilla, nell’ambito delle celebrazioni legate alla Giornata Nazionale del Braille, hanno consegnato una confezione di biglietti da visita personalizzati in nero e in Braille al Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, al Vicepresidente e Assessore al Welfare Letizia Moratti, all’Assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari opportunità Alessandra Locatelli, nonchè all’Assessore allo Sviluppo della Città Metropolitana di Milano Stefano Bolognini.

2. il 17 febbraio u.s. si è svolto un incontro con l’Assessore Regionale al Welfare Letizia Moratti, nel quale sono state affrontate le problematiche connesse alla campagna vaccinale anti Covid-19 per le persone con disabilità;

3. l’8 marzo u.s. il Presidente Flaccadori, unitamente al Consigliere Delegato Stilla, ha incontrato l’Assessore Regionale alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli. Tra i diversi temi affrontati, si segnalano il progetto “Spazio Disabilità” e il suo assetto per il triennio 2020-2022, la fornitura degli ausili di cui alla Legge Regionale 23/1999 concernente “Politiche a favore della famiglia”, le linee guida per l’erogazione dei servizi di supporto all’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriale, l’accessibilità delle procedure e dei siti web gestiti da Regione Lombardia, nonchè l’abbattimento delle barriere architettoniche;

4. l’8 febbraio u.s. si è svolto in videoconferenza un incontro con l’Assessore Regionale ai Trasporti Claudia Terzi, al fine di affrontare la delicata questione relativa all’accesso ai mezzi pubblici da parte dei passeggeri ipo e non vedenti stante le vigenti misure contro la diffusione del Covid-19.

La Presidenza Regionale ha sottolineato che, vista l’importanza delle tematiche trattate in occasione dei suddetti incontri, il diretto coinvolgimento dell’UICI Lombardia rappresenta un elemento di notevole rilevanza, in quanto è il risultato concreto di un lungo lavoro fatto di dialogo e confronto grazie al quale l’Associazione può presentarsi di fronte alle istituzioni regionali quale valido interlocutore che, grazie alle competenze di cui dispone, è in grado di dare un valido contributo in vista dei provvedimenti di interesse per la categoria, come la riforma della Legge Regionale 1/2008.

Alla Segreteria Regionale la Presidenza ha fatto altresì pervenire la seguente memoria scritta:

1. il 2 dicembre u.s. la Commissione Politiche Sociali di Regione Lombardia ha votato all’unanimità l’emendamento proposto dall’Assessore Regionale Stefano Bolognini relativo alla revisione dell’art. 108 della Legge di Bilancio 2021 riguardante il mantenimento del regime di esclusione IVA per gli Enti operanti nel Terzo Settore;

2. il 4 dicembre u.s. si è riunito il Tavolo per il Fondo Non Autosufficienza di Regione Lombardia ed è già prevista un’ulteriore convocazione del suddetto Tavolo per la messa a punto della programmazione per l’anno 2021;

3. il 10 dicembre u.s. si è tenuto in videoconferenza il primo incontro organizzato dalla Fondazione CARIPLO per il monitoraggio del progetto “Lavoro in Vista”;

4. il 14 dicembre u.s. si sono tenuti in modalità on line gli Stati Generali della Famiglia di Regione Lombardia;

5. il 21 gennaio u.s. si è svolta una riunione d’urgenza, alla quale hanno partecipato i Presidenti e gli impiegati sezionali per chiarire alcune questioni di carattere pratico e procedurale relative al servizio civile;

6. il 5 febbraio u.s. si sono riuniti il Tavolo per la Non Autosufficienza e quello sulla Disabilità Sensoriale di Regione Lombardia;

7. il 2 marzo u.s. si è svolta in modalità on line una riunione organizzata dalla Sede Centrale UICI per discutere circa la proposta pervenuta da un’azienda specializzata in vista della campagna per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi;

8. il 5 marzo u.s. si è svolta una riunione dei Referenti Regionali delle macro-aree e dei Comitati Regionali;

9. il 17 marzo u.s. si è svolto un incontro riguardante la campagna vaccinale anti Covid-19 per le persone con disabilità, indetto dall’Assessore Regionale al Welfare Letizia Moratti di concerto con l’Assessore Regionale alla Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità Alessandra Locatelli. In rappresentanza delle associazioni delle persone con disabilità sono state invitate la FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali di Persone con Disabilità) Lombardia, la LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità) Lombardia e il Forum del Terzo Settore della Lombardia. In rappresentanza dell’UICI ha partecipato il Consigliere Delegato Stilla anche in qualità di Presidente Regionale della FAND, unitamente al Segretario Regionale Aroldi. All’incontro era altresì presente il consulente di Regione Lombardia per l'attuazione e il coordinamento del piano vaccini anti Covid-19 Guido Bertolaso;

10. il 25 marzo u.s. il Consigliere Delegato Stilla ha partecipato ad una riunione del Gruppo di Monitoraggio sul “Dopo di Noi”.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha approvato la Relazione sulle attività svolte nell’anno 2020. La Presidenza ha rivolto un sentito ringraziamento alla Segreteria Regionale e all’ex Presidente Stilla, in quanto il documento rispecchia in maniera fedele la metodologia operativa seguita nello svolgimento delle diverse attività durante tutto il precedente mandato. Il 2020 è stato un anno scandito dagli enormi problemi creati dalla pandemia e i risultati ottenuti dimostrano che, lavorando con tenacia e convinzione, anche in una fase critica come quella attuale sia possibile guardare al futuro con una certa fiducia. Le considerazioni svolte dalla Presidenza sono state pienamente condivise dal Consigliere Delegato Stilla, il quale ha rivolto un sentito ringraziamento al personale di segreteria e ai Componenti dell’allora Ufficio di Presidenza (ora Direzione Regionale) per la vicinanza dimostrata durante il periodo di chiusura.

Uditi i riferimenti del dott. Favara, il Consiglio ha poi approvato il Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2020.

Giunti al punto 6 dell’ordine del giorno, sono stati ratificati il Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2020 della Sezione di Monza e la Relazione sulle attività svolte dalla stessa nel medesimo anno, predisposti dal Consigliere Delegato Stilla in qualità di Commissario Straordinario.

Sccessivamente, il Consiglio ha preso atto del Conto Consuntivo relativo all’esercizio anno 2020 e della Relazione sulle attività svolte nel medesimo anno dall’IRIFOR (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) Lombardia approvati dal Consiglio d’Amministrazione dello stesso Istituto nella riunione del 26 marzo u.s..

Giunti all’esame del punto 8, la Presidenza ha riferito in merito alla bozza di progetto messa a punto dalla Direzione Regionale, concernente la riorganizzazione delle attività svolte dalle Sezioni Territoriali UICI. Il progetto elaborato fa seguito alla chiara volontà espressa dal Consiglio Regionale Lombardo UICI all’inizio del presente mandato, nonchè alla risoluzione congressuale approvata dalla Sezione Patrimonio e Modello Associativo, Fundraising, Quadri Dirigenti, Rapporti Interassociativi e Internazionali. Esso si prefigge di accentrare a livello Regionale alcune attività in carico alle Sezioni Territoriali, al fine di permettere al personale dipendente di dedicarsi maggiormente ad attività direttamente rivolte ai Soci. Tutto ciò andrà realizzato nell’ottica di un’offerta di servizi con standard uniformi a livello regionale, da portare a conoscenza dei Soci tramite una apposita CARTA DEI SERVIZI. Il riassetto organizzativo prevede una fase sperimentale della durata di 2 anni, periodo durante il quale vi sarà un attento monitoraggio circa la sua effettiva efficacia. La Presidenza ha rivolto un sentito invito a tutti i Dirigenti, affinchè vi sia un’azione unitaria e compatta che porti ad una organizzazione associativa snella, al passo con le esigenze imposte dalla riforma del Terzo Settore e, allo stesso tempo, faccia trovare l’Associazione pronta in vista della futura riforma della Legge Regionale 1/2008 (Testo unico delle leggi regionali in materia di volontariato, cooperazione sociale, associazionismo e società di mutuo soccorso).

Dopo i riferimenti della Presidenza Regionale ha preso la parola il Consigliere Delegato Stilla, il quale ha illustrato tecnicamente la bozza di progetto, che risulta così articolato:

1. messa a punto di un servizio di verbalizzazione centralizzato delle sedute dei Consigli sezionali e delle Assemblee dei Soci per tutte le 12 Sezioni Territoriali della Lombardia, così da avere una documentazione uniforme a livello regionale;

2. ampliamento del servizio di contabilità in capo al Consiglio Regionale, al fine di prendere in carico nel corso del corrente anno ulteriori 3 Sezioni, per poi giungere nel 2022 alla presa in carico di complessive 10 Sezioni ad esclusione delle Sezioni di Brescia e Milano, le quali hanno personale adibito alla suddetta mansione. Ad ogni modo, in futuro anche queste ultime dovrebbero rientrare nel servizio regionale;

3. potenziare l’attività di Fundraising e progettazione svolta a livello regionale;

4. concentrare l’attività di comunicazione interna ed esterna a livello regionale, cosicchè le Sezioni possano dedicarsi in maniera più puntuale e mirata alla comunicazione verso i Soci.

Inoltre, andrà elaborata un’azione comune che tenga conto dei seguenti obiettivi:

a) maggiore presenza e operatività dei Consiglieri anche a supporto del personale dipendente nei vari settori in base alle proprie attitudini e competenze/conoscenze;

b) omogeneizzazione nei servizi di patronato e assistenza fiscale, inserimento al lavoro, inclusione scolastica, accompagnamento, comunicazione (newsletter e social network), attività sportive, ricreative e culturali, servizi di ascolto e supporto psicologico e legale;

c) valorizzazione di quei Soci che grazie alle loro competenze, disponibilità e volontà possono dare un valido contributo all’operato dell’Associazione.

Ai riferimenti è seguito un breve dibattito, che nelll’ordine ha visto intervenire i Consiglieri Gavioli e Iuzzolino, il Vicepresidente Benzoni, nonché i Consiglieri Cremona, La Corte, Mazzoleni e Piovani. Dagli interventi è emersa una piena condivisione dei contenuti del progetto, che è stato approvato dall’intero Consiglio.

Proseguendo i lavori, il Consiglio ha adottato le seguenti delibere di carattere amministrativo:

1. viene accolta la proposta pervenuta dal comune di Rovellasca (Como) relativa alla valorizzazione di indumenti usati nell’ambito della convenzione già in essere con l’azienda specializzata RecuperaLo;

2. viene dato mandato alla Presidenza di svolgere le opportune valutazioni, nel caso pervenissero offerte pubblicitarie relative alla campagna per la devoluzione del 5 per mille sulle dichiarazioni dei redditi. A tal fine viene predisposto un budget di € 4200,00, per una spesa pari ad € 350,00 per ogni Sezione Territoriale.

Dopo una breve trattazione di argomenti vari, alle ore 12.40 il Presidente Flaccadori ha dichiarato chiusa la seduta.

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658