Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Orizzontescuola del 27/11/2020

MILANO. Tra mille difficoltà e cambiamenti dovuti all’emergenza covid, continua il corso di formazione professionale per la figura di Addetto al Customer Care avviato ormai un anno fa dall’Istituto dei Ciechi. Con una novità: le lezioni a distanza hanno fatto emergere la grande voglia di farcela dei nostri ragazzi.

Nasce Blind Consòle, la prima piattaforma di videogiochi dedicata ai non vedenti. A produrla è Novis, la società fondata nell’aprile dell’anno scorso da Arianna (che ne è anche amministratrice delegata), guidata dal direttore tecnico Dario Codispoti. Tutto in questa operazione è ancora in divenire, a partire dal nome, ma la startup ha già suscitato attenzioni e interessi. La scorsa estate la terza demo si è guadagnata la menzione speciale per la categoria Digital all’Unicredit Start Lab, rivolto ai progetti innovativi delle piccole e medie imprese. La console è ancora in fase di test.

Da quando sono entrati in servizio biciclette e monopattini “a flusso libero” (che, cioè, possono essere lasciati ovunque, terminato il tempo di noleggio) a Torino gli incidenti ai danni di persone con disabilità visiva sono divenuti frequenti. UICI: “Situazione insostenibile. Grave pericolo per chi non vede”.

«La collaborazione di LIA con Börsenverein e dzb lesen è segno di come in Europa si stia creando una sensibilità nuova attorno al tema dell’accessibilità e del diritto alla lettura da parte di tutti. Per fare realmente la differenza sono necessarie collaborazioni e sinergie di questo tipo tra realtà di diversi Paesi» ha dichiarato Mario Barbuto, Presidente di Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili).

«Questo 2020 – hanno scritto dal Forum Europeo sulla Disabilità, in un appello lanciato in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, celebrata il 25 novembre – è stato segnato da uno stato di emergenza non solo sanitario, ma anche politico e sociale di dimensioni imprevedibili. La pandemia, tra l’altro, ha portato alla luce l’estrema vulnerabilità di migliaia di donne e ragazze con disabilità europee, nonché di madri e di donne che si prendono cura di familiari con disabilità, le quali hanno visto violare i loro fondamentali diritti umani».

Con la chiusura legata all’emergenza sanitaria molti musei hanno sviluppato strategie sfruttando la rete internet. Come la affronta un’istituzione che fin dai suoi esordi ha fatto della tattilità uno strumento di educazione per il proprio pubblico? Ne parla Aldo Grassini, ideatore e attuale presidente del Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

Lo studente con disabilità deve stare in classe con un gruppo di compagni. Lo ribadisce il Ministero, facendo il punto della situazione relativa alla difficile, ma non impossibile, inclusione scolastica ai tempi del Covid.

Arriva dall'Università di Melbourne un impianto ottico bionico che potrebbe consentire a pazienti affetti da cecità di recuperare la vista. Il sistema bypassa i nervi ottici compromessi trasmettendo immagini direttamente al cervello.

Nuove terapie per la degenerazione maculare senile vengono da una "retina artificiale liquida", un nanomateriale da iniettare nell'occhio. La sperimentazione di questa tecnica, ancora nella fase del test sugli animali, è stata illustrata da Grazia Pertile, Direttrice dell'Unità operativa oculistica dell'Irccs Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Verona).

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658