Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

La cultura dell’inclusione dovrebbe essere patrimonio di tutti, cominciando dalla scuola. Molto più che le parole, contano gli esempi e le testimonianze. Nasce da questa idea il progetto “A prima vista”, realizzato dall’UICI di Torino nell’ambito di un bando indetto dal Consiglio Regionale del Piemonte.

Il progetto porterà Davide Valacchi, non vedente dall’età di 9 anni, a pedalare per otto mesi attraverso 13 Paesi e due continenti insieme a una coppia di amici che si alterneranno alla guida della bici. “Speriamo di riuscire a smuovere gli animi rispetto alle possibilità che un disabile può avere nella vita”.

USA - Più che una terapia, una procedura: cellule dell’epitelio pigmentato retinico derivate da staminali vengono impiantate nella retina affetta da maculopatia degenerativa. Così preserva i fotorecettori e la vista viene conservata. La terapia è pronta per passare alla sperimentazione sull'uomo.

Progettata dall’omonima startup BELTMAP: una cintura che fornisce indicazioni tramite vibrazioni.

Nei giorni scorsi, com’è consuetudine all’inizio di ogni nuovo anno, è stato pubblicato il report sull’inclusione scolastica relativo all’anno scolastico precedente. Orizzonte scuola ha sentito il Consigliere della Federazione Pro Ciechi, nonché esperto di inclusione, Gianluca Rapisarda per commentare insieme i dati forniti dall’ISTAT.

Sergio Polimene e Flavia Gentili di Emons ci raccontano come lavora un vero e proprio editore di audiolibri.

Ancora oggi, - scrive Marco Condidorio - se da un lato dobbiamo molto alla scrittura di leggi pionieristiche in riferimento ad una scuola che fosse per tutti e non solo per alcuni, oggi quelle stesse leggi andrebbero adeguate ad un lessico maggiormente rispettoso della condizione di disabilità delle cittadine e dei cittadini.

Ad un recente incontro intitolato Le persone con disabilità come capitale umano: il loro contributo all’economia e alla società, promosso dal Gruppo di Studio sulla Disabilità del CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo), è emerso con chiarezza ancora una volta che le persone con disabilità potrebbero certamente far valere il proprio diritto a una completa inclusione sociale, ma tuttora mancano, per loro, le giuste opportunità.

Per Stefano Turturici, saccense non vedente alle porte dei 50 anni, la vita è una scoperta continua di cose e dettagli che ai vedenti sfuggono. Non una sfida, ci tiene a precisarlo, ma una quotidiana esplorazione di un mondo che solo con lo sviluppo completo dei quattro sensi si può pienamente apprezzare.

Nel 2018 ancora un segno più per gli ingressi al Museo Tattile Statale Omero di Ancona; quest'anno ci sarà l'avvio della galleria dedicata al made in Italy.

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658