Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Presentato nell'ambito del Torino Film Festival il documento di Cinemanchìo e +Cultura accessibile, che intende migliorare l'offerta culturale cinematografica senza barriere. “Tutti devono poter fruire in sala in particolare dei film italiani che ricevono finanziamenti pubblici”.

Blocnotes mese di novembre 2019, a cura di Massimiliano Penna

MATERA. Sabato 30 novembre 2019 alle 18 nella Sala Levi di Palazzo Lanfranchi a Matera è in programma la presentazione del progetto pilota “Architetture in positivo: Casa Grotta del Casalnuovo accessibile alle persone con disabilità”. Fra gli interventi, un pannello visivo-tattile e un modellino tridimensionale (in scala 1:50) accessibili ai visitatori con disabilità visiva.

In Italia vivono 137mila ciechi e un milione di ipovedenti. Per loro 50mila volumi gratuiti. Come «Vestivamo alla marinara» registrato in persona da Susanna Agnelli.

GLAUCOMA. Frutto della ricerca italiana, arriva uno specifico collirio che rallenta la degenerazione delle fibre nervose della retina.

Dopo l’ingresso della specialità nel programma degli sport paralimpici, l’atleta ipovedente di Reggio Emilia è in partenza per Helsinki dove rappresenterà l’Italia.

Padovano di nascita, mestrino di adozione. Roberto Lachin ha 40 anni. Affetto dalla retinite pigmentosa fin da ragazzino, si avvicina al judo nel 2012, mentre nel 2014 inizia ad allenarsi con il Judo Mestre 2001, sotto la guida del maestro Michele Pasini. Di recente si è piazzato per la seconda volta al secondo posto ai campionati italiani assoluti di judo per non vedenti e ipovedenti. Nel suo palmares anche quattro medaglie d'oro ad altrettanti Grand Prix.

Mozione finale del 12° Convegno Erickson “La Qualità dell’inclusione scolastica e sociale”, Rimini, 17 novembre 2019.

«Abbattere muri è il filo conduttore del nostro impegno. Che per noi è superare opacità, incertezze, ritardi che rischiano di rendere fragile la nostra esperienza inclusiva e di riprodurre ritorni al passato di pratiche educative, selettive e separative. Per questo dobbiamo allargare lo sguardo dalla scuola al mondo, riconoscendo che tra i due è in gioco, oggi, una scommessa di civiltà e di democrazia».

Giovedì 21 novembre la sottoscrizione dell'atto notarile. Tra i fondatori oltre all'UICI anche IRIFOR, Fish, Biblioteca italiana per i ciechi e Federazione delle istituzioni pro ciechi. Dopo due anni è il momento di dare all'Agenzia una forma giuridica autonoma che le permetta di raggiungere con maggiore efficacia le proprie finalità.

GROSSETO. L’esondazione, l’ordine d’evacuazione ... e un piano di prevenzione concepito “a metà”.

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658