Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

«Le norme – dichiara il MIUR in una nota - vengono riviste mettendo sempre di più al centro lo studente e le sue necessità. A partire dall’assegnazione delle ore di sostegno che, d’ora in poi, avverrà anche con il coinvolgimento delle famiglie, fino ad oggi lasciate fuori da questo processo. Sussidi, strumenti, metodologie di studio più opportune saranno decisi non in modo ‘standard’, in relazione al tipo di disabilità, ma con un Piano didattico veramente individualizzato che guarderà alle caratteristiche del singolo studente».

Redattore Sociale del 22.05.2019

Approvate in Consiglio dei Ministri le disposizioni integrative e correttive del decreto 66/2017: il ministero aveva bloccato l'entrata in vigore delle nuove norme, annunciando una "piccola grande rivoluzione" per gli studenti con disabilità.

Ottima interazione con il resto della classe, forza di volontà, grande passione per la matematica: il grande obiettivo centrato da Antonio, 10 anni, nasce da qui.

Il tifo rossonero diventa più inclusivo! Grazie alla collaborazione dell’Istituto dei Ciechi di Milano, creato un apposito settore riservato a tifosi non vedenti e ipovedenti, con un commento delle partite appositamente realizzato.

Dichiara il Presidente SIDIMA Rodolfo Dalla Mora: «Ritengo che questo accordo con l’ANCI – che rappresenta il tessuto sociale, geografico e culturale italiano – sia una vera e propria pietra miliare per la collaborazione alla diffusione di una cultura inclusiva che tuteli i diritti delle persone con disabilità e per lo sviluppo della figura del disability manager».

Centralità del PEI, organizzazione delle prove, tempi e colloquio orale: l’Esame di Stato per i ragazzi con disabilità.

Riconfermato alla Presidenza del FID (Forum Italiano sulla Disabilità), Mario Barbuto ha annunciato una sua lettera ai candidati all’Europarlamento, per chiederne un impegno preciso sui temi della disabilità, a partire dal libero esercizio del diritto di voto e di elezione.

L’inserimento lavorativo: dall’assunzione del lavoratore al successivo percorso verso l’effettiva inclusione nella realtà aziendale.

Dopo l’analisi dell’ambito di applicazione e delle clausole di esclusione dagli obblighi della legge Stanca e della direttiva 2016/2102 sull’accessibilità degli strumenti informatici del precedente articolo, ecco di seguito un’analisi dettagliata delle disposizioni sull’adozione, ai sensi dell’art. 11 della legge Stanca, delle linee guida per individuare le regole tecniche necessarie a garanzia del rispetto dei principi e dei requisiti di accessibilità.

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658