Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Suggerimenti tratti dal documento elaborato dall’Ufficio Scolastico per la Regione Lombardia nel mese di dicembre del 2013.

Pubblicata l’ordinanza sugli esami conclusivi del II ciclo di istruzione: date, modalità ed indicazioni operative, anche per alunni con BES.

Si tratta di moduli composti da 9 lezioni di 3 ore, dove docenti qualificati guideranno gli aspiranti sommelier alla scoperta del mondo del vino, supportati dal testo di studio tradizionale trascritto in braille o realizzato in formato audio.
Barbuto. “Per il momento accontentiamoci di apprendere i primi rudimenti per riconoscere gli aromi e il gusto di quello che molto spesso ci servono a tavola, ma il sogno di evolvere le competenze per chi ha spesso una sensibilità più acuta dei normo-vedenti potrebbe essere a portata di mano”.

La domanda potenziale di turismo accessibile in Europa, secondo i dati che vengono forniti da Eurostat, parla di più di 127 milioni di persone: di queste, circa 46 milioni soffrono di una o più forme di disabilità, mentre gli altri 81 milioni di persone sono semplicemente anziani che hanno superato i 65 anni di età.

MINISTERO DELLA SALUTE. Il 5,4% degli over 65 soffre di gravi limitazioni alla vista, in particolare miopia, degenerazione maculare e cataratta. Di fondamentale importanza la prevenzione, ma i centri specializzati sono presenti in maniera disomogenea sul territorio nazionale.

TAR Sicilia. Qualora in presenza di studenti con disabilità il numero degli alunni ecceda quello previsto dalle norme vigenti, non solo viola la normativa sulla sicurezza e sulla prevenzione antincendio, ma, soprattutto, non garantisce la qualità della didattica, inficiando ogni tentativo di personalizzazione degli insegnamenti.

«Esattamente vent’anni fa – scrive Gianluca Rapisarda – veniva prodotto il Decreto contenente il Regolamento che fissava l’autonomia didattica e organizzativa delle scuole, stabilendo una flessibilità che avrebbe potuto e dovuto essere anche il principale strumento a supporto del processo di inclusione degli alunni con disabilità. E tuttavia un’autentica “rivoluzione” nell’àmbito dell’attuale sistema di inclusione si potrà avere solo con il definitivo passaggio dal docente di sostegno al “sostegno del contesto”».

8 MARZO. Reso pubblico dal Forum Europeo sulla disabilità un documento ufficiale di sintesi sul tema dei Diritti delle donne e delle ragazze con disabilità nella sfera della salute sessuale e riproduttiva.

Anche se l’incremento della pressione oculare rimane il più importante fattore di rischio del glaucoma, le più recenti ricerche hanno dimostrato che questa malattia ha una origine neuronale, con la degenerazione delle cellule della retina.

Blocnotes mese di marzo 2019, a cura di Massimiliano Penna

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658