Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg


Il Corriere delle Alpi del 27.12.2019

BELLUNO. Un intervento innovativo contro il glaucoma, la seconda causa di cecità nel mondo, che colpisce il 2,5% della popolazione sopra i 40 anni. Questo nuovo metodo viene utilizzato da due anni nell'unità operativa di Oculistica dell'ospedale San Martino, guidata dal direttore Francesco Sperti. Si tratta di una tecnica mini invasiva che consente un deflusso dell'umore acqueo a livello dello spazio sottocongiuntivale. A differenza dell'intervento standard chiamato trabeculectomia, il nuovo non necessita dell'apertura della congiuntiva, eliminando di fatto la complicanza maggiore della chirurgia tradizionale, cioè l'ipotonia spinta. «Il dispositivo in uso a Belluno, cioè lo Xen gel, è costituito da gelatina animale biocompatibile. Grazie a un trattamento crosslinkant presenta un'aumentata stabilità e durata nel tempo», precisa l'oculista Marco Vaccaro. «È costituito da un tubicino di 6 millimetri con un diametro interno di 45 micron; tale calibro ridotto offre un'aumentata resistenza al deflusso di umore acqueo e previene fenomeni di ipotonia post-operatoria da eccessivo drenaggio dalla camera anteriore allo spazio sottocongiuntivale. Può essere inserito da solo o in associazione alla chirurgia della cataratta». Potenziali candidati sono tutti i pazienti affetti da glaucoma ad angolo aperto mal controllato dalla terapia o pazienti scarsamente tolleranti alla terapia. Tale procedura chirurgica non pregiudica la possibilità di eseguire un intervento tradizionale in seconda battuta, che si rende necessario nel 10% dei pazienti operati con questa tecnica. «Il metodo è il più promettente nel campo del glaucoma e apre importanti possibilità terapeutiche aggiuntive a quelle già presenti nella cura del glaucoma», conclude Vaccaro. «I pazienti trattati con questa tecnica sono stati 20. Solo in un caso è stato necessario fare una trabeculectomia». Il vantaggio principale per chi si sottopone a questo intervento è l'utilizzo di anestesia topica e il basso profilo di rischio di tale procedura.

Amici di Penna

penna stilograficaArticoli, interviste e servizi apparsi sui media che trattano i temi della disabilità visiva.
A cura di Massimiliano Penna

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658