Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS
Consiglio Regionale Lombardo

random_image2.jpg

Chi avesse già acquistato i biglietti può chiederne il rimborso oppure devolverne il valore all’Istituto dei Ciechi di Milano per sostenere le attività in favore dei non vedenti in questo delicato momento.

A causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria, la Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano, in accordo con il Teatro alla Scala, ha deciso di annullare definitivamente il concerto benefico previsto per lo scorso 23 marzo e sospeso a causa del lockdown.
La difficile decisione è arrivata dopo aver provato in tutti i modi a riprogrammare la serata, sia in questo autunno e sia ad inizio 2021. Tuttavia, il perdurare dell’incertezza sugli sviluppi della situazione sanitaria ha reso impossibile fissare una data alternativa.
Al rammarico di non aver potuto celebrare con un concerto prestigioso i 180 anni della Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano e i 100 anni dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, si aggiunge la preoccupazione di come far fronte alle difficoltà economiche dei mesi a venire e di come garantire servizi a sostegno delle persone con disabilità visiva.

La sospensione del concerto a così pochi giorni dalla sua esecuzione, nonostante il Teatro alla Scala abbia completamente azzerato i già pur contenuti costi artistici e del Teatro, ha rappresentato per l’Istituto dei Ciechi un considerevole danno anziché una opportunità di raccolta fondi. Le spese di organizzazione e di promozione dell’evento, infatti, che avrebbero dovuto essere recuperate con gli incassi della serata, sono andate a gravare sul bilancio della Fondazione, aggiungendo un’ulteriore difficoltà a un anno già molto complesso.

Per questo motivo desideriamo segnalare, oltre alle modalità per ottenere il rimborso dei biglietti, anche la possibilità di devolvere il loro valore a sostegno delle attività dell’Istituto dei Ciechi, che durante tutta l’emergenza sanitaria ha continuato, e continua, a essere a fianco delle persone cieche e ipovedenti, supportandole nello studio, organizzando corsi di formazione, sostenendole nel faticoso cammino verso l’autonomia e l’integrazione.

Per chi ha già acquistato i biglietti, presentiamo di seguito le due opzioni possibili per il rimborso:

1) richiedere il rimborso economico secondo i termini e le condizioni dell'intermediario utilizzato:
Aragorn (prevendita telefonica)/Vivaticket scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto RIMBORSO BFO entro e non oltre giovedì 3 dicembre 2020 (sarà necessario ricevere i biglietti qualora siano già in vostro possesso)
Ticketone clicca al link

2) convertire l'acquisto in donazione per sostenere le attività dell'Istituto dei Ciechi di Milano e la copertura delle spese già effettuate per il concerto.

Ulteriori informazioni
Aragorn
Consulenza e servizi per il Terzo Settore
via Vittoria Colonna 49 - 20149 Milano
Centralino +39 02 465 467 467
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.aragorn.it

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uiciechi.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT69 E 03111 01604 0000 0000 4658