random_image2.jpg


Superando del 19/02/2021

«Abbiamo innanzitutto ottenuto rassicurazioni sulla priorità dei vaccini per le persone con disabilità, le famiglie, i caregiver e gli assistenti personali. Nell’immediato futuro, poi, porteremo all’attenzione della Ministra tutti i nostri temi e le nostre battaglie, da inserire nel Piano Nazionale di Resilienza e Rilancio, con il pieno coinvolgimento anche degli altri Ministeri»: lo dichiara il Presidente della Federazione FISH Falabella, a margine di un primo incontro di conoscenza avuto dalla stessa FISH e dall’altra Federazione FAND con la Ministra delle Disabilità Erika Stefani

«Abbiamo innanzitutto ottenuto le rassicurazioni sulla priorità che verrà data ai vaccini alle persone con disabilità, alle proprie famiglie, ai caregiver, e agli assistenti personali. Nell’immediato futuro, poi, porteremo all’attenzione della Ministra i nostri temi e le nostre battaglie, sulle pari opportunità e sull’uguaglianza di genere tra uomo e donna, sull’inclusione scolastica e su quella lavorativa, questioni, tutte, da mettere sul piatto all’interno del Piano Nazionale di Resilienza e Rilancio, anche attraverso il pieno coinvolgimento degli altri Ministeri»: lo dichiara Vincenzo Falabella, a margine di un primo incontro di ascolto e conoscenza avuto dalle Federazioni FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con la Disabilità) con la Ministra delle Disabilità Erika Stefani, «un incontro – aggiungono i Presidenti delle due organizzazioni Falabella e Pagano – cui ne seguiranno molti altri di carattere più operativo, data la portata e l’ampiezza delle sfide e delle istanze che riguardano le persone con disabilità e le loro famiglie».
A tal proposito, è stato definito dalla Ministra, per il 23 febbraio prossimo, un incontro ufficiale, di carattere più strettamente operativo, con le delegazioni delle due Federazioni.

«Intendiamo garantire un futuro e un degno presente a tutti i cittadini e le cittadine con disabilità di questo Paese – conclude Falabella -, come abbiamo del resto ribadito qualche giorno fa in una lettera indirizzata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al nuovo Presidente del Consiglio Mario Draghi. Piace, su questo, segnalare che il Capo dello Stato ha ritenuto di dover subito attenzionare la Ministra Stefani su tutti i temi della disabilità, rispetto ai quali si è da sempre rivelato particolarmente attento. Da parte nostra, dunque, garantiamo certamente la massima collaborazione nei luoghi deputati, a condizione che si continui sulla strada delle politiche di mainstreaming [“inserimento della disabilità nelle decisioni di ogni settore”, N.d.R.] e non di interventi parziali e segmentati, che riducano la disabilità a una condizione settoriale». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (Gaetano De Monte).

Sede

Via Mozart, 16
20122 Milano
Tel. 02 76011893
uiclomb@uici.it
Codice fiscale: 97006460154
Codice IBAN: IT60R0306909526100000007104