Vai al menu

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS
Consiglio Regionale della Lombardia


Sede Centrale ‫ Slashradio web: palinsesto settimana 25/29-09-2017

Dal 25 al 29 Settembre 2017

Anche nella settimana dal 25 al 29 Settembre 2017 inizieremo le nostre trasmissioni alle nove con la rubrica “Almanaccando”, a seguire, il Meteo e subito dopo Spotlight, nella sua nuova formula.
Ricordiamo che Spotlight va in onda dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 10.30.
Nel corso del programma siamo soliti offrire ai nostri ascoltatori una rassegna stampa ragionata di periodici e quotidiani, con approfondimenti di temi di stretta attualità e anche di settore, quali: sport, cultura, cinema, teatro, libri, politica estera, politica interna, cronaca e molto altro, resi possibili grazie alla partecipazione di giornalisti, opinionisti, personalità del mondo della politica, dello spettacolo e della cultura.
A tal proposito segnaliamo la presenza di Fabrizio Calia, de la7 sport, per commentare il MotoGp lunedì 25 settembre.
Nel pomeriggio di martedì 26 Settembre, a partire dalle 15.00, sino alle 17.30, Slash Radio Web sarà lieta di ospitare l’Assemblea dei Quadri Dirigenti dell’I.Ri.Fo.R., alla quale prenderanno parte, tra gli altri, il Presidente Nazionale Mario Barbuto, il Vicepresidente Nazionale Massimo Vita e l’intero Consiglio di Amministrazione.
Mercoledì 27 settembre tornerà Slashbox: in apertura sarà nostro ospite il giornalista e scrittore Antonio Ferrari.
Presenterà il suo libro Il Segreto edito Chiarelettere:
“I giovani, che in quegli anni non c’erano, scopriranno che cos’era l’Italia di allora, il terrorismo, la rabbia di chi si sentiva escluso, le aspre battaglie politiche, le maldicenze, la paura. Gli altri troveranno qualche risposta alle tante domande che già allora ci eravamo posti”
Antonio Ferrari
Trama del libro:
Marzo 1978: l’Italia si trova al centro di uno dei più grossi complotti internazionali del dopoguerra.
Il romanzo sul rapimento Moro che per 35 anni nessuno ha voluto pubblicare. Troppo vero e troppo imbarazzante. Per tutti.
Tutto ha inizio al “Marriott hotel” di Washington. Nessuno dei convocati sa qual è veramente la posta in gioco e il ruolo che ciascuno di loro avrà nel più grosso complotto internazionale degli ultimi decenni.
Non lo sa nemmeno Ron J. Stewart, agente segreto americano, pronto a tutto, una vita segnata da missioni impossibili. Ma questa che sta per essergli affidata è la più mefitica e delicata in assoluto. In gioco c’è il futuro politico dell’Italia e i rapporti tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Fermare l’entrata al governo del PCI usando qualsiasi mezzo, anche le Brigate rosse: questo l’obiettivo. Tra Praga, Parigi, la Berlino attraversata dal Muro, Milano, Genova, in accordo con altri agenti segreti dell’Est e dell’Ovest, al di fuori dei canali ufficiali, Stewart dovrà infiltrarsi e aiutare i terroristi nella loro azione eversiva e destabilizzante. A farne le spese, l’uomo politico italiano più famoso. Un agente segreto francese, scoprendo la trama che si stava tessendo, cercherà invano di salvare il leader democristiano. Invano, perché “lui” doveva morire.
Commissionato a Ferrari con non poche pressioni dal “Corriere della Sera” devastato dallo scandalo P2, tenuto nel cassetto per anni, questo romanzo avvincente e coraggioso anticipava quanto poi in parte confermato da nuove testimonianze e dalle commissioni d’indagine sul delitto Moro. Un vero caso editoriale. “Tanti ‘dettagli’ che sembravano indimostrabili e figli della dietrologia ‫ sostiene oggi l’autore ‫ purtroppo o per fortuna si sono dimostrati veri. Fu davvero un orrendo complotto, che oggi non fa più paura raccontare, o forse ne fa molta meno”.
Antonio Ferrari, modenese, è al “Corriere della Sera” dal 1973: prima come inviato speciale, e ora come editorialista e commentatore. Negli anni Settanta e nei primi anni Ottanta si è occupato di terrorismo nero e rosso, in particolare modo delle Br. Amico di Walter Tobagi, suo collega di tante missioni in giro per l’Italia, nel 1980 ammazzato dai terroristi, è stato più volte minacciato. Per oltre due anni ha vissuto con la scorta, quindi è stato spostato agli esteri, come inviato, in particolare nel Medio Oriente, nel Nord Africa e nei Balcani. Sue le corrispondenze da numerosi fronti di guerra. Ha intervistato quasi tutti i leader dell’area. È autore di diversi libri: “Morte di un generale” (con altri autori, tra cui Giorgio Bocca, Camilla Cederna, Corrado Stajano, Marcello Sorgi, Mondadori 1982); “Sami, una storia libanese” (Liberal libri 2001); “Islam sì, Islam no. Le colpe dei musulmani e le nostre” (Le Lettere 2006); “7 aprile” (Cleup 2009); “Sgretolamento. Voci senza filtro” (Jaca Book 2013) e “Altalena” (Jaca Book 2014).
“Il segreto” è il suo unico romanzo. Ferrari scrisse quello che sapeva ma che non poteva essere detto, mancando tutte le prove. Il resto l’aveva intuito. Fu così che nessuno glielo pubblicò. Non solo: ci fu anche chi si adoperò in tutti i modi perché il libro rimanesse segreto.
Alle 16.30 andrà in onda la rubrica mensile “Chiedi al Presidente”, mentre giovedì 28 Settembre dalle 15.00 alle 17.30 Slash Radio web in collaborazione con il MIBACT presenterà una nuova trasmissione del ciclo relativo alle “Conversazioni d’arte”
“Impronte culturali”. Il tema della puntata di questo mese sarà: Agricoltura e paesaggio, la rivoluzione neolitica.
Nel corso della puntata si parlerà di archeologia del paesaggio, dello stanziarsi dell’uomo lungo fiumi e laghi, della trasformazione del territorio con l’introduzione dell’agricoltura e dello svilupparsi di nuovi villaggi a partire dal Neolitico, con un approfondimento sul villaggio rinvenuto in località ‘La Marmotta’ sul lago di Bracciano, in provincia di Roma.
Alcuni studenti del Liceo statale ‘Giulio Cesare’ di Roma, coinvolti in un progetto di alternanza scuola-lavoro presso la sede della Direzione Generale Educazione e Ricerca, apriranno una parentesi sul passato di un quadrante del rione Monti e soprattutto sul giardino dell’Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario in Via Milano a Roma, che in sé conserva numerose ‘impronte’ delle particolari vicende storiche che lo hanno interessato.
Seguirà infine la presentazione della nuova rubrica “Slash Art” ovvero brevi contributi dedicati ad oggetti e soggetti culturali, in collaborazione con il Museo Tattile Statale ‘Omero’ di Ancona, arricchita dall’ascolto del primo numero di Slash Art dedicato alla ‘Vergine di Bruges’ di Michelangelo (1501-1504).
Alla trasmissione, condotta da Luisa Bartolucci dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, prenderanno parte: Mario Mineo, Archeologo direttore del Museo Nazionale Preistorico Etnografico ‘Luigi Pigorini’ di Roma ‫ MiBACT; Mauro Rottoli, Archeobotanico dei Musei Civici di Como; Riccardo Scialpi, Mariaiole Solitari e Gabriella Sorgente, studenti del liceo classico ‘Giulio Cesare’ di Roma; il Presidente Aldo Grassini ed Annalisa Trasatti del Museo Tattile Statale ‘Omero’ di Ancona; Elisabetta Borgia del Centro per i servizi educativi del museo e del territorio, Direzione Generale Educazione e Ricerca, Servizio I Ufficio Studi ‫ MiBACT.
Il programma radiofonico è curato dalla Direzione Generale Educazione e Ricerca, Ufficio Studi - Centro per i servizi educativi del museo e del territorio (Sed) in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ‫ Onlus.
Le trasmissioni saranno condotte in studio da Luisa Bartolucci e Chiara Maria Gargioli.
Gli ascoltatori, che invitiamo a partecipare con i loro contributi, potranno, come di consueto, scegliere diverse modalità di intervento:
‫ Tramite telefono contattando durante la diretta i numeri: 06-69988353, o 06 679 17 58.
‫ Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti le trasmissioni, all’indirizzo: diretta@uiciechi.it
‫ Compilando l’apposito modulo di Slashradio.
Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp
E per chi usa il Mac: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u
Oppure accendere la nostra app.
Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato:
sul sito dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti all’indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale
sulla pagina Facebook Slash Radio Web
sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers.
È possibile chiedere su cd-rom la registrazione della trasmissione scrivendo a ustampa@uiciechi.it oppure telefonando al numero 06 699 881, scegliendo operatore e chiedendo dell’ufficio stampa, sig.ra Simona Sciaudone. Allo stesso indirizzo si può chiedere anche di avere la registrazione per tutte le trasmissioni senza doverle chiedere ogni volta.
Per chi le volesse scaricare in podcast, può portarsi al sito dell’Unione e precisamente alla pagina: http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale/



Cerca nel sito | Mappa del sito | XHTML 1.0 Valido | Torna ad inizio pagina
Copyright © 2006 - 2017 Consiglio Regionale U.I.C.I. della Lombardia. Codice fiscale 97006460154